“Storie di Vita” - Laboratorio Audiovisivi Friulano

 Associazione culturale Chi Siamo:
PREMARIACCO LABORATORIO proiezione in anteprima AUDIOVISIVI di FRIULANO Il Laboratorio Audiovisivi Friulano è
una Associazione culturale senza
finalità di lucro, come da statuto, e ha
lo scopo di promuovere e valorizzare
le espressioni fondate sull’immagine.
Sin dalla sua costituzione (1997), il
circolo opera nel settore degli
audiovisivi articolando la sua attività
attraverso la realizzazione di corsi
sulle tecniche audiovisive e
producendo video documentazioni.
“ Storie di Vita”
Premariacco con il Patrocinio del COMUNE DI PREMARIACCO I soci del circolo partecipano alla
realizzazione delle opere filmiche
che hanno lo scopo di diventare
documento delle attività creative,
sociali e culturali realizzate nel
comune di Premariacco e dintorni.
due video realizzati nel comune e nella scuola media di Premariacco -­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐ proiezione Sabato 18 aprile 2015 ore 20.30 LABORATORIO AUDIOVISIVI FRIULANO
www.laboratorio-audiovisivi-friulano.it
( teatro Orsaria di Orsaria di Premariacco) Ingresso libero a fine proiezione segue rinfresco “Storie di vita” Attraverso l’iniziativa “Storie di Vita” al termine del Corso Video anch’io 2014, abbiamo costituito dei gruppi interessati alla realizzazione di uno o più video su questa tematica. In questa serata mostreremo in anteprima il video “Danzando Nel tempo” con la regia di Giancarlo Zannier, una ballata, sulle note del Bolero, che attraverso il Tempo produce, intreccia e realizza una vita. Sarà mostrato inoltre il video realizzato con la Scuola Media di Premariacco “C’era una volta l’orto” con la regia di Marco Fabbro che parla di una “donna di una volta" che ha sempre avuto un amore incondizionato per l'orto. Un racconto che viene tramandato alle nuove generazioni. La donna racconterà la tecnica, le problematiche e le strategie migliori dettate dall'esperienza per lavorare un orto. Entrambi i video narrano di vite che ci hanno appena sfiorato, ma che comunque hanno lasciato in tutti noi, partecipanti attenti, il segno di un contatto profondo. " C'era
una volta l'orto "
Il documentario parla, tra passato e presente, di come veniva svolto il lavoro nei campi nella Premariacco degli anni '50. Una storia del passato che viene raccontata nel presente attraverso le parole e le espressioni di una "donna di una volta" che ha sempre avuto un amore incondizionato per l'orto. Un racconto che viene tramandato alle nuove generazioni, infatti ad ascoltare l’anziana donna, ci sono le proprie nipotine. La donna racconterà la tecnica, le problematiche e le strategie migliori dettate dall'esperienza per lavorare un orto. Sentiremo parole che ci faranno venire in mente i colori dei fiori, delle piante e degli alberi, parole che ci faranno immaginare il sapore dei prodotti genuini della terra. È un viaggio attraverso i ricordi immersi nella natura. ……Con questo video gli studenti si sono messi alla prova in un vero e proprio set impersonando le figure professionali necessarie per la realizzazione di un prodotto filmico. Hanno utilizzato microfoni, telecamere, luci e tutti gli strumenti necessari sotto la direzione di Marco Fabbro. Il video quindi è la conseguenza di tutto ciò che hanno imparato grazie al Laboratorio Audiovisivi Friulano, un lavoro con i pregi e i difetti di un'opera prima realizzata da ragazzi alle prime armi con lo strumento audiovisivo. Ma ora quegli stessi ragazzi portano con sé la grande soddisfazione di avere terminato un progetto per nulla semplice da affrontare e poi chi lo sa, magari un giorno ripensando a questo documentario almeno uno di quegli alunni dirà: Voglio fare cinema! -­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐-­‐ “ Danzando
Nel Tempo ”
Il video è una ballata attraverso lo Spazio / Tempo
che si rigenera, si intreccia e realizza una vita. La
danza si propaga e crea incontri, nel suo interno una
vita si unisce ad altre , nasce e muore, tutto sotto
l’occhio attento di una telecamera, ma anche di un
testimone che osserva immobile. Dopo aver
attraversato spazi e luoghi, la rappresentazione ci
conduce nella sala dove tutto è iniziato e dove è stata
studiata la trama di queste esistenze. In questo video
l’immagine è il fulcro della danza e con lei si muove
sinuosa e capace. A ben vedere tutto si svolge nel
silenzio di chi osserva, fino all’ultimo, in cui tutti i
protagonisti si fondono nel “finale”, al suono
confortevole di un applauso, mentre una finestra si
apre a nuove storie.
Alla realizzazione del video, che documenta
suggestivi angoli del comune di Premariacco, hanno
collaborato, con entusiasmo, numerosi abitanti e
famiglie del paese.
SCHEDA TECNICA
regia:
Giancarlo Zannier
soggetto:
Paola Lirusso
adattamento video: Matteo Cicuttini Ruffo,
Maria Campo Bagatin,
Paola Lirusso, Noemi Quazzo,
Danilo Tiussi, Giancarlo Zannier
riprese video:
Andrea Camerotto,
Matteo Cicuttini Ruffo,
Video realizzato dai ragazzi della terza A e terza B Danilo Tiussi, Giancarlo Zannier,
della scuola media di Premariacco (anno scolastico 2013/2014) riprese steadycam: Marco Fabbro
montaggio video: Giancarlo Zannier
Docenti collaboratori: insegnanti Massimo Asquini, Luella backstage:
Massimo Bellini, Danilo Tiussi
Guglielmin, Graziella Sinuello. fotografi di scena: Massimo Bellini, Danilo Tiussi
Backstage videofotografico: Riccardo Calderini. musiche:
autori vari
produzione:
2014
Supervisione artistica: Marco Fabbro durata:
36’
Anno di produzione: 2014 Durata: 23 minuti 
`